Perché l’incarico in esclusiva ti tutela

“Perchè dovrei conferirvi un incarico in esclusiva quando posso far trattare il mio immobile a più agenzie contemporaneamente senza conferire loro alcun incarico?” 

E’ comprensibile che vi stiate ponendo questa domanda. La risposta, in realtà, è molto più semplice di quel che si possa pensare.

Le motivazioni sono sicuramente molteplici, basti pensare, ad esempio, che, conferendo un incarico in esclusiva, avrete la possibilità di rapportarvi con un unico professionista di fiducia, che sarà il solo responsabile della vendita del vostro immobile, dei rapporti con i clienti e con eventuali altre agenzie. Un’altra ragione importante è sicuramente relativa al trattamento dei vostri dati sensibili: oggi l’agente immobiliare ha l’obbligo di identificarvi e di ricevere il vostro consenso per il trattamento e la pubblicizzazione del vostro immobile. Con l’incarico in esclusiva, voi darete mandato ad un unico professionista, che sarà il solo responsabile delle informazioni veicolate in rete relative alla vostra casa.

Ma la vera motivazione per la quale dovreste conferire un incarico, è che decidere di far trattare la vostra casa a più agenzie, senza dar loro l’esclusiva, si rivelerà sempre un grande boomerang perchè, nella realtà dei fatti, vi garantirà un risultato esattamente opposto rispetto a quello sperato. Il vostro immobile, infatti, verrà trattato sempre e solo come immobile di serie B, verrà archiviato nel cassetto e dimenticato.

Ecco cosa accadrà:

Poniamo che abbiate affidato la vendita del vostro trilocale a più agenzie, senza conferire un incarico.

Nel momento in cui TIZIO entrerà in agenzia in cerca di un trilocale, l’agente (che ha accettato di trattare il vostro immobile senza incarico) andrà a proporre al potenziale acquirente tutti i trilocali a sua disposizione, per i quali gli è stato conferito un incarico in esclusiva. TIZIO andrà a visionare, tra quelli proposti, tutti i trilocali che potrebbero corrispondere alle sue esigenze, ed è probabile che tra tutte le alternative, troverà  quella adatta a lui. Solamente a questo punto, se e solo se a Tizio non sarà piaciuta nessuna delle alternative di serie A proposte, all’agente tornerà in mente il famoso cassetto degli immobili di serie B. Chiaramente, occorre ricordare, che la vostra non sarà l’unica alternativa di serie B, e che quindi potrete solo sperare che a Tizio venga proposto il vostro immobile prima di altri.

Vediamo invece cosa succede nel caso opposto.

Poniamo che abbiate deciso di conferire un incarico in esclusiva.

In questo caso, l’agente immobiliare andrà a concentrare tutte le sue capacità, la sua rete di contatti e tutti i mezzi che la sua agenzia gli mette a disposizione, sul vostro immobile. Lo andrà quindi a trattare come un immobile di serie A.

Quando il famoso TIZIO si presenterà in agenzia in cerca di un trilocale, gli verrà proposto immediatamente il vostro immobile. Ma questo non è che un aspetto secondario: la grande differenza è che l’agente non attenderà inerte il fortuito arrivo di TIZIO, ma andrà a proporre attivamente il vostro immobile a tutti i potenziali acquirenti, senza aspettare una loro chiamata.

Il fatto che un’agenzia preferisca non trattare il vostro immobile insieme ad altre, ma con un incarico in esclusiva, è quindi, in realtà, sintomo di grande serietà e professionalità. Questa scelta infatti dovrebbe farvi capire che l’agente con cui state parlando dà un valore al vostro immobile e non lo considera meritevole di essere relegato nel cassetto e proposto come ultima scelta; significa che quell’agente non ha come scopo “il guadagno a tutti i costi”, ma sceglie di lavorare solamente in modo serio e non reputa professionale adottare una distinzione tra immobili di serie a e immobili di serie b: per lui infatti esiste solamente la prima categoria

Quindi, per concludere, decidere di far pubblicizzare il vostro immobile a più agenzie, non solo non andrà ad aumentare le potenzialità di vendita rispetto ad un immobile trattato con un incarico in esclusiva, ma anzi,  al contrario, questa scelta implicherà una diminuzione netta delle possibilità di vendita della vostra casa.

 

Spero abbiate trovato  l’articolo utile

Susanna Alliata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *